Il 4 gennaio serata solidale in favore di No Border Kitchen

Categorie: Comunicati, Eventi
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 2 gennaio 2018

Giovedì 4 gennaio primo evento dell’anno per Casematte, nel parco di Collemaggio all’Aquila. Il nono anno dello spazio sociale si apre con un nuovo appuntamento solidale, questa volta dedicato a sostenere il collettivo No Border Kitchen (NBK), operante a Lesbo, in Grecia.

NBK è “un gruppo autogestito e antigerarchico di attivisti e attiviste di tutto il mondo che condivide l’obiettivo di vincere le frontiere e le restrizioni che impediscono la libertá di movimento”. No Border Kitchen (NBK) ha iniziato a cucinare in diverse postazioni nel settembre 2015, sulla “rotta balcanica”. La repressione governativa nei confronti dei profughi e dei loro sostenitori è aumentata finché la rotta balcanica non è stata definitivamente chiusa. Le persone sono bloccate sulle isole greche, in una terra di nessuno fatta di frontiere, carceri e centri di detenzione, che li costringe a spostamenti ancora piú pericolosi.

La serata inizierà alle 19, con la proiezione del documentario “Sent to their death” del regista Fridoon Joinda, un rifugiato afgano arrivato a Lesbo, insieme ai suoi due fratelli, nel 2016. Il documentario racconta la storia di due attivisti iraniani detenuti nel campo profughi di Moria e della costante lotta per il rispetto dei diritti dei migranti presenti nell’isola. Seguirà l’intervento di un attivista di NBK, che racconterà la sua esperienza in terra greca, e a seguire ci sarà una cena-aperitivo multietnica, a cura di alcuni richiedenti asilo attualmente residenti all’Aquila.

Per sostenere il collettivo è anche possibile effettuare una donazione qui.

Nessun Commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Prossimi Eventi a CaseMatte
Archivi