Aggiornamento dai paesi colpiti dal sisma (Capricchia, Montereale, Santa Lucia, Santa Vittoria, Castiglione e Verrico)

Categorie: Informazione
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 28 agosto 2016

Montereale

28/08/2016

Ieri tra mattina e pomeriggio sono partite diverse macchine da CaseMatte L’Aquila, alcune sono andate in zona Capricchia per aiutare nell’allestimento del campo autogestito, altre si sono concentrate nelle zone abruzzesi del sisma.

Per quanto riguarda Capricchia l’unica richiesta che ci è pervenuta è di legno per chiudere la tettoia della pro loco e renderla una struttura chiusa su tutti i lati, in modo da avere un luogo chiuso e riscaldabile da utilizzare all’arrivo dei primi freddi. Oggi alcuni di noi torneranno in zona, per prendere le misure precise del legno necessario.

Altre automobili si sono concentrate sulle zone abruzzesi del sisma. Insieme alle zone umbre, sono quelle che hanno registrato meno danni, crolli, vittime, ma vivono ugualmente disagi “a breve”.

Nel comune di Montereale (già nel cratere del sisma del 2009) l’amministrazione consiglia vivamente di dormire fuori casa, e c’è per ordinanza divieto di utilizzo di acqua potabile. La maggior parte delle persone dormono in strada, ma hanno meno problemi logistici rispetto al reatino, ovviamente. Nel campo da calcetto coperto è stata allestita un’area con brandine per passare la notte. Ci sono altre sei aree di accoglienza sparse per il vasto territorio comunale.

Abbiamo visitato diverse frazioni: Santa Lucia (la più colpita, totalmente evacuata, dove ci hanno fermato ed identificato le forze dell’ordine), Santa Vittoria, Castiglione e Verrico. A Verrico abbiamo trovato una tenda blu montata in mezzo la strada. Ci sono una trentina di persone, con un neonato, una bimba piccola, sembra anche due disabili.

Qui, come altrove, la Protezione civile abruzzese – presente in gran forze alla tendopoli di Grisciano, Accumoli – ha montato solo le tende (poche), senza portare altro, come brandine o condizionatori (soprattutto per le temperature basse di notte). In serata abbiamo acquistato sei brandine grazie alle donazioni che ci state facendo pervenire. E’ un meccanismo che, in questo caso, ha funzionato alla grande. Stiamo cercando di reperire anche condizionatori e/o caloriferi.

Ricordiamo il conto per le donazioni Associazione L’Aquila in Comune: IBAN IT22Y0501803200000000141992, CAUSALE: “Terremoto Centro Italia”

Nessun Commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Prossimi Eventi a CaseMatte
Archivi