Raccolta per i territori colpiti dal sisma

Categorie: Comunicati
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 31 Agosto 2016

Amatrice terremoto

AGGIORNAMENTO 31 AGOSTO ORE 11:30

Ad oggi, ore 11:30 del 31 agosto, in base ai continui viaggi che compiamo e alla rete di relazioni che stiamo intrattenendo con alcune delle comunità colpite dal terremoto del 24 agosto, queste sono PARTE DELLE ESIGENZE che segnaliamo. Per altre ci stiamo attrezzando direttamente con chi sappiamo che ce le possa fornire (es. roulotte, etc.). Le esigenze possono cambiare molto rapidamente, di ora in ora, in base alla risoluzione dei problemi.

Per velocizzare la raccolta fondi ed il reperimento del materiale abbiamo un conto, già esistente, dell’Associazione L’Aquila in Comune: IBAN IT22Y0501803200000000141992, CAUSALE: “Terremoto Centro Italia”
(per i pagamenti dall’estero BIC: CCRTIT2T84A). Rendiconteremo spesa per spesa.

Chiediamo di diffondere questo post e di scriverci in privato (FacebookTwittter – Email: info.3e32@gmail.com), nel caso di reperimento del materiale. Il punto di raccolta, esclusivamente per questo tipo di materiale, è presso l’Asilo Occupato in viale Duca degli Abruzzi, all’Aquila dalle 16.30 alle 20.30.

LAZIO

– CAPRICCHIA: bagni, asciugatrice;
– SCAI: asciugatrice;
– COSSITO: doccetta da campo, 5 brande, 5 materassi;
– SALETTA: lavatrice, asciugatrice, ferro da stiro;
– CAMPO SCOSSA SOLIDALE: pentolame, fornelli; accappatoi;

MARCHE

– CAMPO TRA COLLE E SPELONGA: televisore per gli anziani;

ABRUZZO

– COLLEVERRICO DI MONTEREALE: container.

 

AGGIORNAMENTO 29 AGOSTO:

Richieste attualmente da soddisfare:
> Scai (Amatrice, 80 pp): reti e materassi;
> Verrico (Montereale, 30 pp): reti e materassi;
> frazioni di Montereale (in foto): acqua, perché l’ordinanza del divieto dell’utilizzo di acqua potabile è ancora attiva;
> Capricchia (Amatrice, 20 pp): legno per chiudere le strutture pre-esistenti della pro loco;
> Pescara del Tronto (Arquata del Tronto, ca. 100 pp): ferri, lana, uncinetto, riviste;
> Campo Scossa Solidale (SR577, Amatrice): pentolame misura grande, fornelli;
> Campo tra Colle e Spelonga (Arquata del Tronto): televisione per anziani.

 

AGGIORNAMENTO 26 AGOSTO: quanto richiesto in questo post è stato raccolto e consegnato in serata a Capricchia. Nelle prossime ore aggiorneremo su nuovi materiali necessari in altre zone.

Il Comitato 3e32 insieme agli spazi autogestiti CaseMatte L’Aquila e Asilo Occupato L’Aquila saranno presenti nei territori colpiti dal sisma quotidianamente, organizzando dei turni di spedizione.
Riceviamo costantemente aggiornamenti riguardo i beni necessari, anche nei paesini più piccoli e isolati.

Stiamo allestendo un punto di raccolta all’Asilo Occupato, viale Duca degli Abruzzi 4, dalle 17.00 alle 20.30

Attualmente (25 agosto) riceviamo richiesta dalla frazione di Capricchia di:
– Tende da campo
– Brande e materassini
– Bombole a gas
– Prolunghe, ciabatte, adattatori
– Piatti, posate, bicchieri di plastica

Se interessati ad aiutare con i turni di raccolta non esitate a contattarci, c’è sempre bisogno di una mano.
Per info: 3481760542 (Eleonora) – 3477099887 (Beatrice)

(Le richieste cambieranno di giorno in giorno, quindi se potete farci avere questi materiali in breve tempo va benissimo, altrimenti aspettate i prossimi aggiornamenti)

 

24/08/2016 Ieri la situazione era questa

Alcuni di noi oggi sono saliti ad Amatrice per capire se era possibile dare una mano e per capire bene quale era la situazione… La parte storica della città praticamente non esiste più… vigili del fuoco, protezione civile ecc. lavorano incessantemente per cercare di tirare persone fuori dalla macerie. Mentre eravamo lì sono stati tirati fuori 3 corpi, purtroppo tutti senza vita. La situazione non è per niente facile. In queste ore stanno iniziando ad allestire alcune tendopoli, per poter ospitare le persone sfollate, durante la notte. L’unica cosa che possiamo dire è che attualmente è inutile salire per cercare di dare una mano, perché data la situazione estremamente disastrosa solo agli addetti è data possibilità di scavare tra le macerie e si rischia di dare intralcio ai tanti mezzi di soccorso che arrivano. Probabilmente sarà possibile aiutare appena verranno allestite le tendopoli o magari si potrà semplicemente dare una mano nello smistamento dei tanti beni di prima necessità che stanno arrivando.

Nessun Commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Prossimi Eventi a CaseMatte
Archivi