CaseMatte ovunque da conquistare

casematte

Dopo un processo durato anni, oggi finalmente CaseMatte è stata assolta.

Un giorno importante per tutta la città, perché la sentenza riconosce questa esperienza pienamente legittima, anche dal punto di vista giuridico, dopo un’assurda persecuzione politica. Merito anche degli avvocati, che ringraziamo, e che hanno offerto la loro professionalità con passione e competenza. Un passaggio importante, che speriamo costituisca un precedente anche a livello nazionale, su cui continuare a ricostruire il presente ed il futuro dell’Aquila. CaseMatte, infatti, è stata difesa dalla città perché ci è dentro, ne fa parte.

L’esperienza di CaseMatte e del Comitato 3e32 ha affermato con forza che un’altra ricostruzione è possibile. Anzi, è in corso. Da CaseMatte infatti sono fiorite altre realtà che contribuiscono quotidianamente a rendere migliore la vita in una città che ancora attraversa una fortissima crisi sociale ed economica. Ci sono oggi a L’Aquila degli spazi autogestiti di cultura, socialità ed aggregazione politica in cui tantissimi ragazzi stanno crescendo e sperimentando un modello di partecipazione attiva e di creazione di un cambiamento reale, in contrapposizione ad un modello di ricostruzione imposto dall’alto.

Lo abbiamo fatto e continuiamo a farlo tutti i giorni, mettendoci i nostri corpi e tutto il coraggio di cui siamo capaci. Ancor prima che da un’aula di tribunale, siamo sempre stati legittimati dalla città e dalle comunità che la vivono.

Questa vittoria ci dà lo slancio per continuare la nostra battaglia per la riappropriazione e riqualificazione di tutta l’area di Collemaggio. Ci siamo sempre impegnati contro svendite e speculazioni, per la creazione di una cittadella della creatività e di uno spazio per salute di comunità. Siamo convinti che il futuro di Collemaggio passi da qui e faremo di tutto perché avvenga, attraverso un percorso realmente partecipato e trasparente, come abbiamo chiesto con forza nel manifesto sul futuro di Collemaggio che abbiamo sottoscritto alcuni mesi fa insieme a tantissime associazioni e realtà attive sul territorio.

INNEGABILMENTE, OGGI CI SENTIAMO PIÙ LIBERI. Perché è stato riconosciuto anche sul piano legale il fatto che l’esperienza di Casematte rappresenta un valore per il futuro di questo territorio. Il nostro pensiero va al nostro amico e compagno di strada FABRIZIO PAMBIANCHI, che ci ha lasciato due anni fa, e che con la sua generosità e genialità ha contribuito alla nascita del 3e32, dimostrandoci che tutto era ed è possibile, continueremo a batterci ancora con maggior forza, per lui e per tutte le migliaia di persone che in questi anni hanno attraversato e vissuto CaseMatte.

Fabrizio oggi sarebbe contento. E ancora insieme a lui stiamo già pensando a domani.

 Commenti (1) 

  1. Graziano Sebastiani ha detto:

    Anche se coinvolto in prima persona attraverso Marco,esprimo la mia gioia ad apprendere che finalmente riconosciuto,dalla giustizia appoggiata dall’intera cittadinanza, la valenza aaggregativa e solidale di ragazzi fantastici che hanno portato avanti un impegno sociale e culturale a prezzo di enormi sacrifici e possibili ripercussioni legali. Forza ragazzi …siete fantastici…

 Lascia un commento 

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


 Menu 

 © 2019 - 3e32 CaseMatte