L’Aquila – Palestina a/r | Merc. 10 sett. dalle ore 19 a CaseMatte

Share

l'aquila palestina arMercoledi 10 settembre dalle ore 19 CaseMatte

L’Aquila – Palestina a/r

Un giovane attivista aquilano racconta la sua esperienza: 25 giorni in Palestina, in un campo profughi.

Da L’Aquila alla Palestina.

Tanto si è parlato e tanto ci ha fatto indignare l’operazione Margine Protettivo a Gaza intrapresa dallo stato di Israele l’8 luglio scorso e conclusasi il 26 agosto dopo 50 giorni. Video di bombardamenti, foto di bambini mutilati, razzi su Israele, queste le immagini che più spesso i media internazionali hanno fatto passare.

Ma la resistenza palestinese va oltre i razzi di Hamas e tocca ogni singolo abitante nella sua più semplice quotidianità. L’occupazione della Palestina va avanti, sotto gli occhi di tutti, perpetrata da quella che ci presentano come una delle democrazie più avanzate del mondo e con l’appoggio di tutto l’occidente.

Ma come si traduce l’occupazione in Cisgiordania?

Cosa succede in Palestina mentre molti se ne vanno in vacanza?

Un resoconto di 25 giorni in West Bank tra il campo profughi di Aida e Nablus, passando per Gerusalemme, cercherà di chiarire alcuni punti sull’operazione israeliana, sulle reazioni in Cisgiordania e sulla resistenza palestinese, ci darà alcuni aggiornamenti e racconterà cosa significa vivere in un campo profughi spesso scosso dalle incursioni militari dell’esercito israeliano.

Quale speranza nel futuro?
Gaza sanguina, la Palestina vincerà

Last updated: Settembre 4, 2014

Comments