20 Novembre 2010: L’Aquila unisce l’Italia

Share

Oltre 26.000 persone all’Aquila: RIPRENDIAMOCI LE CITTA’ E I TERRITORI

Da passerella di propaganda governativa subita sulla propria pelle, L’Aquila è diventata protagonista ieri di una piazza reale dei movimenti, i comitati e le associazioni che in tutta Italia lottano per i propri diritti. Il metodo Augustus – il protocollo sul controllo sociale applicato esplicitamente dalla protezione civile –  a lungo andare non funziona proprio…anzi. Ieri la piazza era piena di aquilani che hanno risposto alla grande all’appello. Oltre a loro  da Nord a Sud migliaia di persone sono arrivate in città, frutto del lavoro di più di un anno svolto anche grazie alla presenza dello spazio autogestito di CaseMatte che da più di una anno ha ospitato centinaia e centinaia di persone provenienti da tutta Euoropa permettondogli di conoscere la realtà della città pericolante e di esserle solidale. Ieri quella solidarietà è divenuta complicità. Gridare L’Aquila oggi dà quel pizzico di rabbia e coraggio in più per lottare ovunque. Una scritta è rimasta sui muri vicino la villa comunale:”per risorgere L’Aquila deve prima insorgere”. La zona rossa si è ritirata e in concomitanza del corteo le camionette dei militari sono scomparse. Migliaia di persone sono transitate nel centro storico aperto senza nessun incidente. Centinaia gli aquilani che si sono sparpagliati per il centro storico per rivedere le proprie case. Intanto durante e dopo la manifestazione si stanno raccogliendo presso il tendone di Piazza Duomo le firme per presentare la legge di iniziativa popolare. Dopo un giorno siamo a 11mila firme.

guarda qui la galleria fotografica di MediaCrew CaseMatte

Qui sotto i video degli Interventi dal palco:

Sara Vegni – Comitato 3e32 – Presidio Piazza Duomo
Antonello Ciccozzi – Antropologo Università dell’Aquila
Daniela Comitato vittime Viareggio
Rappresentanti studenti
Vincenzo Vittorini parenti vittime casa dello studente – 6 Aprile per la vita
Luigi Fabiani – Presidio Piazza Duomo
NO Tav
Alberto Puliafito (giornalista autore di Comando e Controllo)

Media Correllati: Report di indymedia Abruzzo QUI

 

Last updated: Luglio 16, 2013

Comments