Lacrimogeni e pallottole di gomma contro pietre e petardi… #madrid #repressione

Categorie: Riflessioni
Commenti: Nessun Commento
Pubblicato il: 12 Luglio 2012

Ieri in Spagna la marcia dei minatori asturiani e dei sindacati (marcha negra), contro la chiusura delle ultime miniere di carbone, è stata repressa duramente dalla polizia, che ha sparato proiettili di gomma contro i manifestanti, il bilancio della giornata è di 43 feriti ed almeno 5 arresti.

Le proteste sono dovute alle misure imposte dal premier spagnolo Mariano Rajoy che ha annunciato la soppressione della tredicesima e meno giorni di ferie per i dipendenti pubblici, l’aumento dell’Iva dal 18 al 21%, la riduzione dei permessi sindacali, la dimunuzione del numero delle imprese pubbliche, del numero dei consiglieri locali e delle indennità destinate ai sindaci.

Lacrimogeni e pallottole di gomma contro pietre e petardi. C’è ancora la pace sociale in Europa? O possiamo parlare di una nuova fase?

Nessun Commento - Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



Prossimi Eventi a CaseMatte
Archivi